略過產品資訊
1 / 2

Typimedia Editore

LA STORIA DI FROSINONE

LA STORIA DI FROSINONE

定價 $16.00 USD
定價 售價 $16.00 USD
銷售額 售罄
內含稅金。

Frosinone è il cuore della Ciociaria con 46mila abitanti. Oggi, come ieri, è il crocevia tra Roma, Napoli e il mare.
Sull’antica via Latina sono passati eserciti e conquistatori, papi e studiosi. Vedetta sulle piane del Sacco e dell’Amaseno, abbracciata dai Monti Lepini da una parte e gli Ernici dall’altra, la sua posizione è stata al tempo stesso la sua forza e la causa dei suoi mali. Frosinone sorge lì dove milioni di anni fa c’era solo un’enorme distesa d’acqua. La città si è sviluppata lungo le rive del fiume Cosa. I Volsci sono stati i suoi fondatori, e nella sua storia si ritrova lo spirito fiero e guerriero degli antichi abitanti. Sopravvissuta a saccheggi, invasioni, terremoti, è patria dei papi Silverio e Ormisda, padre e figlio saliti entrambi al soglio pontificio. Protagonista del periodo risorgimentale grazie a uomini come Nicola Ricciotti e Luigi Angeloni, ha dato i natali a letterati come Giovanni Battista Grappelli, accademico dell’Arcadia, ai fratelli Giambattista e Giuseppe Maccari, e al medico Giuseppe De Matthaeis, autore di un primo saggio storico sulla città.

È il 1927 quando Mussolini le attribuisce il ruolo di capoluogo di provincia. E negli anni Trenta nasce Palazzo Iacobucci. I conflitti dei primi decenni del Novecento vedono Frosinone schierare in prima linea molti suoi figli: Norberto Turriziani, Giuseppe Acciaccarelli, Gino Sellari, Vincenzo Ferrarelli. I segni della seconda guerra mondiale restano come cicatrici sul volto della città: palazzi storici e chiese vanno completamente distrutti.
Artisti come Daniele Paris lasciano un’impronta indelebile in ambito culturale. Nel 1972 nasce il Conservatorio Licinio Refice, fucina di talenti, che diventa un punto di riferimento per generazioni di musicisti. Il capoluogo ciociaro durante i terribili Anni di piombo: nel 1978 il procuratore capo di Frosinone, Fedele Calvosa, viene assassinato dai terroristi delle Formazioni Comuniste Combattenti.

Nel 1984 il terremoto mette a dura prova la città: la chiesa dell’Annunziata crolla, il campanile di Santa Maria riporta seri danni.

Divisa tra vecchi problemi e nuove ambizioni, Frosinone segue con trepidazione le vicende della sua squadra di calcio, oggi in serie A.
Mentre il volto della città si trasforma e nascono nuovi impianti e strutture, il legame con il passato è forte: nel rituale antico del Carnevale e dei suoi canti, Frusino riscopre ogni anno la sua anima volsca, combattiva e fiera.
La Storia di Frosinone è un viaggio appassionante nel cuore della Ciociaria attraverso le epoche, i personaggi e le vicende nei secoli.

查看完整資訊